L’Inchiesta Archimede ed il sistema fraudolento della depurazione

CGIL Pollino Sibaritide Tirreno

Né la CGIL né i residenti dell’Alto Tirreno cosentino hanno mai creduto che l’inquinamento di tratti importanti delle nostre coste possa essere sempre ricondotto a naturali “fluorescenze algali” o che i controlli a campione delle acque rispondano sempre alla reale condizione con cui i bagnanti costretti a fare i conti. Da anni si vive la preoccupazione che il sistema della depurazione, a tutt’oggi, non risponda ovunque al rispetto delle normative e che tutte le acque reflue, dall’entroterra alla costa, non vengano correttamente trattate negli impianti di depurazione e da dove…

Ecodistretto a Villapiana: senza confronto, si mortifica il territorio

CGIL Pollino Sibaritide Tirreno

La scelta di candidare il Comune di Villapiana ad ospitare “l’ecodistretto”, operata dal sindaco Montalti, mortifica il territorio perché avvenuta senza alcun preventivo confronto di merito con le rappresentanze territoriali e, tra esse, le organizzazioni sindacali confederali. Decidere, come ha fatto l’assemblea dei Sindaci dell’ATO, di accettare la candidatura di Villapiana è un errore perché non si tiene conto di alcun criterio oggettivo nella individuazione del sito e, soprattutto, perché si destinano entrambi gli impianti pubblici della provincia, come previsti dal piano rifiuti della Calabria, sull’area ionica senza alcuna logica…

Difficoltà a reperire personale? Colpa dell’impoverimento del lavoro

CGIL Pollino Sibaritide Tirreno

Anche quest’anno, puntuale come ogni inizio estate, scatta la solita polemica sulle lavoratrici e sui lavoratori stagionali. Associazioni datoriali, imprese del turismo, qualche politico e finanche qualche sindacalista, lamentano la difficoltà nel reperire personale per la stagione estiva a causa del reddito di cittadinanza. Sostenere, ad esempio, che il reddito di cittadinanza, piuttosto che i bonus erogati agli stagionali in questi mesi di emergenza pandemica, disincentivino lavoratrici e lavoratori ad accettare proposte di lavoro nel turismo, in agricoltura o nei servizi alla persona, è una narrazione falsa e lontana dalla…

All’ASP di Cosenza serve stabilità di governo. Si valuti capacità di riorganizzare la sanità territoriale e di migliorare i servizi

L’attuale Commissario Straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale è impegnato nel difficile percorso di traghettare l’ASP di Cosenza verso una condizione di maggiore normalità, poiché è anche nell’avvicendamento continuo di commissari straordinari che in realtà proliferano malaffare, interessi e assenza di controlli. In due anni, si sono succeduti alla guida della più grande Azienda Sanitaria Calabrese, almeno 7/8 diversi commissari: alcuni si sono dimessi, altri sono decaduti. Solo in questo ultimo anno, caratterizzato dalla pandemia, siamo alla terza gestione commissariale: da Zuccatelli alla Bettelini, a La Regina. Tutto ciò non è più…

Inchiesta “Amici in Comune”: non basta la sola azione della Magistratura

CGIL Pollino Sibaritide Tirreno

L’inchiesta ultima della Procura di Paola denominata “Amici in comune” evidenzia quanto sul Tirreno sia divenuto esteso l’uso distorto di pezzi della pubblica amministrazione. Ferite, una dopo l’altra, che inquietano, che alimentano sfiducia fra i cittadini e che minano la serena vivibilità in un contesto già provato da anni di inchieste e da una crisi sociale perdurante oggi acuita dalla pandemia. La CGIL Pollino Sibaritide Tirreno, nel ribadire la piena fiducia nell’azione della Magistratura, non può fare a meno di esternare la propria preoccupazione rispetto ad un quadro reiterato di…

Richieste di modifica all’Atto aziendale dell’ASP di Cosenza: documento di Cgil, Cisl e Uil a Commissario ASP Cosenza La Regina e a Commissario ad acta Longo

Cosenza, 11.05.2021 – I Segretari Generali di Cgil Cosenza Umberto Calabrone, Cgil Pollino-Sibaritide-Tirreno Giuseppe Guido, Cisl Cosenza Giuseppe Lavia, Uil Cosenza Roberto Castagna hanno inviato al Commissario dell’ASP di Cosenza Dott. Vincenzo La Regina e, per conoscenza, al Commissario ad acta Dott. Guido Longo, un articolato documento unitario contenente le richieste di modifica all’Atto aziendale dell’ASP cosentina. Nel testo si evidenzia che «pur nella consapevolezza dell’insediamento recente del Commissario, della gravità del contesto pandemico e della complessa gestione della campagna di vaccinazione, delle tempistiche per l’approvazione dell’atto aziendale fissate dai…