Piano Sociale di Zona alto Ionio

Approvato il Piano Sociale di Zona dell’ambito Ionio Nord presso il comune capofila di Trebisacce. Sottoscritto l’accordo con il sindacato confederale e l’Auser. Francesco Spingola, segretario generale dello SPI CGIL Pollino Sibaritide Tirreno, esprime soddisfazione per l’obiettivo raggiunto e sottolinea che si tratta del primo accordo nel comprensorio nonché uno dei primi in Calabria. Il Piano Sociale è frutto di un percorso partecipato e di un intenso lavoro che, a partire dalla ricognizione dei bisogni del territorio, si pone come obiettivo primario quello di dare risposte serie alle esigenze degli…

I Piani Sociali di Zona una prima risposta al disagio sociale delle persone anziane e fragili

La pubblicazione della delibera di Giunta regionale della Calabria nr. 171 del 3 maggio u.s. “Riorganizzazione dell’assetto istituzionale del sistema integrato degli interventi in materia di servizi e politiche sociali. Legge 8 novembre 2000, n. 328 e Legge Regionale 26 novembre 2003, n. 23 e s.m.i. – D.G.R. n. 503/2019 – indirizzi programmatici”, imprime una forte accelerazione alle attività di contrattazione sociale sui territori stabilendo, perentoriamente, la data del 21 giugno p.v. quale termine ultimo per la presentazione dei Piani Sociali di Zona da parte di ogni comune Capo Fila…

Il vaccino ai diciottenni! Tra contraddizioni, paradossi e scandali, la Calabria continua a rimanere ultima in Italia per somministrazione di vaccino anticovid19

Da ogni parte dei territori, soprattutto dalle zone più disagiate e periferiche, giungono segnalazioni di persone  anziane che aspettano di potersi prenotare per ricevere la prima dose di vaccino, tante sono ancora rientranti nella categoria dei cosiddetti “fragili”. Tutti intenti ad attenersi alle indicazioni ministeriali, alle rigide direttive del neo commissario, generale Figliulo; tutti intenti a chiedere aiuto ai familiari, alle associazioni, alle organizzazioni sindacali, agli sportelli istituiti presso i comuni, per superare le difficoltà di accesso alle piattaforme dedicate per ottenere la fatidica data di vaccinazione; tutti restiamo quotidianamente…

NO alla migrazione vaccinale dei soggetti più fragili

Una campagna vaccinale seria e veloce, rispettosa delle regole di precedenza stabilite dal governo, è ciò che il sindacato dei pensionati chiede ormai da tempo.  Bisogna procedere con queste modalità per salvare la vita delle persone, tirar fuori il Paese dalla fase di emergenza, evitare che gli anziani continuino a pagare, con la propria vita, un prezzo pesante alla pandemia. I dati, che man mano vengono elaborati e resi pubblici dai centri di ricerca, certificano un sostanziale  arretramento della qualità della vita e dei livelli di assistenza socio-sanitaria; cosa impensabile…

COMUNICATO SINDACALE

Sembra davvero che il vaccino anticovid19 arriverà anche agli over 80 del nostro territorio. Gli anziani, cioè quelle persone fragili che hanno pagato e che stanno ancora pagando con la loro vita il prezzo più alto alla pandemia (nessuno potrà mai dimenticare i morti nelle RSA!), dovrebbero ricevere il vaccino nei prossimi giorni, rispettando, in qualche modo, la tempistica prevista dalle indicazioni del Commissario alla sanità calabrese, l’ex Prefetto Guido Longo. Sulla base di quelle direttive, si starebbero muovendo le strutture territoriali dell’Asp di Cosenza, in particolare i Distretti Sanitari,…

Maggiori certezze e garanzie per la cura e la salute degli anziani e dei pensionati!

CGIL e SPI Cgil Pollino Sibaritide Tirreno ritengono sia necessario mantenere accesi i riflettori sui drammi che quotidianamente si stanno consumando sui territori e nelle strutture. Quello che sta avvenendo nelle RSA, in particolare a “Casa Serena” di Cassano Ionio e nella RSA “San Pio” di Corigliano Rossano,  non può non attirare l’attenzione dall’ASP di Cosenza attraverso la sua Centrale Operativa COVID19. In un momento drammatico come questo, bisogna valutare tutte le ipotesi, anche l’eventuale trasferimento degli ospiti in strutture sicure, intervenendo in maniera efficace e tempestiva  per evitare altre…

Lo SPI ritorna in campo

Nella settimana del cinquantesimo anniversario dello Statuto dei Lavoratori, lo SPI Cgil Pollino Sibaritide Tirreno ritorna in campo  anche con i protagonisti di quella straordinaria stagione di lotte per i diritti e per la dignità, allora lavoratrici e lavoratori oggi pensionate/i, con la sua capillare organizzazione attraverso le Leghe, riapre le sedi per continuare a stare vicino alle persone, soprattutto ai propri iscritti, curando l’assistenza per l’accesso ai servizi fiscali e previdenziali  assicurati dal Caaf e dal Patronato Inca, non sottraendosi anche di fronte ad altri bisogni individuali. Da lunedì…

Nuova fake news sul taglio delle pensioni

Per affrontare l’emergenza economica da Covid-19 nuova fantomatica proposta di taglio degli assegni delle pensioni sopra i 1.500 euro. E’ di queste ultime ore la fake news che gira su internet e sui social network. Anche SPI CGIL Pollino Sibaritide Tirreno smentisce con forza la notizia data in pasto ai lettori col solo fine di procurare allarme in chi legge. Lo SPI CGIL nazionale ha pubblicato sul suo sito https://www.spi.cgil.it/blog/occhio-alla-bufala-le-pensioni-sopra-i-1-500-euro-non-saranno-tagliate “nessuna di queste è da considerarsi come una fonte ufficiale (stiamo parlando di piattaforme come ilsussidiario.net e scoprilavoro.it che non…

BONUS governativo e bisogni reali

Nonostante le critiche levatesi da vari livelli istituzionali per la loro esiguità, le risorse finanziarie attribuite ai comuni con l’Ordinanza della Protezione Civile n. 658 “Misure e risorse per la solidarietà alimentare” rappresentano un primo concreto segnale, seppure parziale, alle istanze ed ai bisogni di fasce di popolazione  che, nel giro di qualche settimana,  sono scivolate nell’indigenza, impossibilitate a soddisfare anche i bisogni primari come quelli alimentari e del vivere quotidiano. Ai 72 comuni del comprensorio del Pollino, della Sibaritide e del Tirreno sono stati trasferiti finanziamenti complessivamente significativi, con…

Pagamento pensioni mensilità aprile – maggio – giugno

Lo SPI CGIL Pollino Sibaritide Tirreno informa che, a seguito di nota INPS, il pagamento delle prestazioni pensionistiche da parte di Poste Italiane S.p.A. è anticipato a decorrere: • dal 26 al 31 marzo 2020 per la mensilità di aprile 2020; • dal 27 al 30 aprile 2020 per la mensilità di maggio 2020; • dal 26 al 30 maggio 2020 per la mensilità di giugno 2020. Poste italiane S.p.A. ha comunicato che, in seguito all’emergenza sanitaria in corso, alcuni uffici postali della propria rete territoriale resteranno chiusi e/o non…